Tutto quello che ancora non sapete sui droni

L’uomo, fin dall’alba dei tempi ha sempre avuto un sogno: volare. Al giorno d’oggi non è più necessario costruirsi delle ali con piume e cera, come Icaro, per farlo. È sufficiente acquistare un drone. Ma cosa sono i droni e quali sono le differenze tra un modello e l’altro. Oggi faremo un po’ di chiarezza questi oggetti, guidandovi verso l’acquisto migliore per le vostre esigenze. Inoltre cercheremo di spiegarvi i concetti principali del mondo dei droni, offrendovi spunti di riflessione e conoscenze sull’argomento.

Scopri le ultime recensioni sui nostri Droni

Devi acquistare un drone ma non sai da dove iniziare? Ecco le nostre migliori recensioni.

Droni: i migliori da regalare a Natale

Natale è sempre più vicino e se ancora non sapete cosa regalare a fratelli, figli, fidanzati o mariti, oggi abbiamo
Read More
Droni: i migliori da regalare a Natale

PARROT BEBOP 2: recensione, prezzo e offerte online

PARROT BEBOP 2 IL DRONE FPV SEMI-PROFESSIONALE DA COMANDARE CON LA SEMPLICE PUNTA DELLE DITA.In questo articolo andremo a trattare
Read More
PARROT BEBOP 2: recensione, prezzo e offerte online

Il drone che vorrei per Santa Lucia

Ripenso a Santa lucia, al primo trenino elettrico e al traforo a legno.Ricordo l'attesa strepistosa dell'asinello e la terribile ansia
Read More
Il drone che vorrei per Santa Lucia

Syma X8C e X8W Recensione, Prezzo e Offerta

Syma X8 è la nuova versione del Syma X5 ed ha un prezzo contenuto che varia dai 100 ai 120€. Davvero un
Read More
Syma X8C e X8W  Recensione, Prezzo e Offerta

DJI Spark

Oggi vi parleremo di un drone che sta avendo molto successo tra gli appassionati. Stiamo parlando del DJI Spark, un
Read More
DJI Spark

Walkera Runner 250 Pro

Il Walkera Runner 250 Pro è il drone più sognato dai partecipanti a sfide FPV. Per chi non lo sapesse,
Read More
Walkera Runner 250 Pro

Drone Syma X8HG:

Il Syma X8HG è, tra i droni non professionali, uno dei modelli più amati da tutti gli appassionati. Soprattutto per
Read More
Drone Syma X8HG:

Cosa sono i droni

I droni altro non sono che uno dei prodotti tecnologici più evoluti degli ultimi anni. E non è esagerato affermare che stanno cambiando il mondo, in un modo che fino a qualche anno fa era impossibile immaginare.
Si tratta di velivoli radiocomandati, con un pilota remoto che guida questo mezzo da terra. “In remoto” significa a distanza, tramite comandi trasmessi al computer di bordo.

Principalmente i droni vengono utilizzati per riprese video aeree, sia di carattere pubblicitario che come controllo del territorio e la sicurezza. Infatti, spesso i droni vengono utilizzati anche per monitorare criminali o analizzare un terreno in caso di ricerca di dispersi, calamità o disastro naturale.

Purtroppo uno degli usi dei droni è anche quello militare. Infatti questi dispositivi sono stati utilizzati nelle recenti guerre, per controllare e bombardare punti strategici e sensibili.

In questo articolo però ci concentreremo sui droni civili, come i quadricotteri e gli aeromobili, utilizzati principalmente per registrare video e catturare immagini.

Ogni tipologia di drone ha un uso specifico, e viene utilizzato per una determinata applicazione.

Diverse tipologie di drone

I droni più utilizzati sono quelli chiamati con la sigla RPA, acronimo di Remote Piloted Aircraft, oppure gli UAV, Unmanned Aerial Vehicle.

I primi, ovvero gli RPA, possono essere pilotati a distanza, tramite un telecomando a corto raggio, oppure nei modelli più prestigiosi, tramite un telecomando più complesso, da remoto.
La forma di questi droni fa pensare agli elicotteri, e possono avere un numero diverso di pale, da una a otto.

I modelli più comuni però sono quelli con quattro e otto pale.

Gli UAV invece sono dei velivoli senza pilota, che vengono programmati per il volo prima di partire, indicando percorso e attività. La loro forma assomiglia molto a quella di un areo e sono utilizzati in situazioni militari. Però, gli UAV non possono essere controllati in tempo reale, come invece accade per gli RPA, da un essere umano.

Come vengono utilizzati i droni

I droni vengono utilizzati per diversi usi. Sia commerciale che militare, come dicevamo poco fa.

Inoltre, vengono utilizzati in alcune città, in determinate situazioni di emergenza, come controllo della folla. In questo caso vengono dotati di gas lacrimogeni o cannoni sonori, per separare masse umane, senza creare danni fisici.
Altra tipologia di drone è quella per la consegna di oggetti. Questi droni sono dotati di un artiglio e possono lasciare cadere un oggetto oppure appoggiarlo in un’area desiderata. Vi basterà pensare ad Amazon o DHL, che da qualche tempo fanno parlare di sé grazie a questa tipologia di drone. Negli Stati Uniti alcuni ristoranti stanno iniziando a utilizzare i droni come fattorini, per la consegna di cibo a domicilio.

Ci sono i droni utilizzati per il monitoraggio, dotati di telecamere, che servono per prevenire reati in strada o incendi. Alcuni di questi droni hanno in dotazione telecamere infrarosse.

I droni più comuni, utilizzati e venduti, sono quelli per la fotografia e la videografia. Anche nel cinema questa tipologia di drone sta diventando particolarmente utilizzata. Ora, grazie a loro, è possibile fare riprese aree senza dover spendere una fortuna in elicotteri, come si faceva un tempo. Pensate ad esempio alle gare di automobili o moto.

Uno degli usi principali dei droni è in ambito giornalistico, perché permette di compiere riprese anche in zone particolarmente difficili e pericolose, senza mettere a rischio la propria vita.

Esistono poi droni pensati per competere l’uno contro l’altro. In questo caso si tratta di oggetti progettati per muoversi ad alta velocità.

Infine, ci sono i droni per uso personale. Grazie a questi potrete divertirvi, con giochi e attività di vario genere. Questo genere di drone, compatibile con i nano droni, è venduto a prezzi accessibili.

Cosa bisogna sapere sui droni

Una delle cose più importanti da sapere sui droni è che oltre una certa altezza si perde il segnale da parte del controller. La distanza dipende molto dal modello, ovviamente. Un drone professionale vi permettere di raggiungere anche due chilometri di distanza, altri invece si limitano a qualche decina di metri.

Inoltre i droni possono volare per un tempo ristretto, anche in questo caso dipende dalla qualità del drone, ma soprattutto dalla dimensione della batteria, dalla potenza. Alcuni possono stare in volo solo pochi minuti, altri invece per più di un’ora.

Altro aspetto su cui è meglio rimanere aggiornati, è la normativa italiana. Infatti, queste regole cambiano, anche piuttosto in fretta, ed  meglio conoscerle prima di accendere i motori.

Vi consigliamo quindi di consultare il regolamento dell’ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile in Italia, che parla di “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”, dividendoli poi in due sottocategorie: Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR), mezzi impiegati o destinati all’impiego in operazioni specializzate, come il lavoro aereo.

Differenza tra RTF, BNF e ARF

Parlando di droni, probabilmente sentirete nominare una serie di abbreviazioni. RTF, BNF e ARF, soprattutto. Ma cosa significano?
Ognuna indica una tipologia di drone. I droni RTF, ovvero Ready to Fly, sono quelli più comuni sul mercato. Ready to Fly, pronti a volare appunto, perché hanno già a disposizione tutto quello che serve, apparecchiature e controller, per librarsi in volo. Con questi droni, una volta tirati fuori dalla scatola, potrete azionarli e farli partire.

Ci sono poi i droni BNF, ovvero Bind to Fly. Rispetto ai precedenti questi non hanno il controller in dotazione, quindi dovrete acquistarlo separatamente in base alle vostre esigenze. Questi droni sono compatibili con controller che posso mettere a disposizione diversi livelli di funzionalità, più o meno avanzate.

Infine ci sono i droni ARF, Almost Ready to Fly. Acquistandoli avrete a vostra disposizione un kit di pezzi per costruire il vostro drone “fai da te”, e poi dovrete acquistare a parte il controller. Questa tipologia di prodotto piacerà sicuramente agli amanti delle costruzioni e del modellismo.

Le principali differenze tra RTF, BNF e ARF, come avete potuto leggere, dipendono soprattutto dal fatto che il drone sia o meno assemblato, e dalla presenza o meno del controller per guidarlo.

Come si pilota un drone

Se non avete mai utilizzato un drone in vita vostra, niente paura. Online potrete trovare centinaia di tutorial, per provare questa esperienza.

Moltissimi droni, soprattutto quelli per riprese foto e video, che non richiedono particolari funzioni vengono controllati tramite un’app che potrete installare su tablet, smartphone o computer. Altri invece vengono venduti insieme al proprio telecomando, che molti riconosceranno per la sua somiglianza con le console dei videogiochi.

I droni non sono difficili da pilotare, ma anche in questo caso molto dipenderà dalla tipologia di modello che deciderete di acquistare. Comunque migliorerete sicuramente con la pratica.
Per farlo vi consigliamo di recarvi in uno spazio aperto, senza case, alberi e soprattutto senza linee elettriche.

Differenza tra drone e quadricottero

Solitamente questa distinzione si riferisce ad un drone, più o meno semplice, e un prodotto, il quadricottero, dotato di tecnologie più avanzate e spesso molto diverse rispetto al drone.

Spesso inoltre il drone viene venduto senza il controller di volo, che deve essere acquistato separatamente.

Mentre il drone può essere qualunque tipologia di velivolo comandato a remoto, il quadricottero è un modello specifico, con quattro pale. Il loro peso può essere anche molto variabile, in base al modello, da cento grammi a più di venti chili. La maggior parte dei quadricotteri in commercio però non ha un peso superiore ai 2 chili.

I quadricotteri inoltre possono volare da pochi metri fino a diverse centinaia, in base al sistema di controllo e alla potenza dei motori.

I droni su Amazon: quali sono i migliori e le offerte del momento

Grazie alla loro grande diffusione i droni oggi sono in vendita a prezzi più accessibili rispetto a un tempo. Sul mercato esistono infatti diverse soluzioni, che partono dai 60 euro, per arrivare anche a sistemi più professionali, e quindi costosi, che possono superare anche le migliaia di euro.

Noi abbiamo selezionato su Amazon i modelli più interessanti per voi.

Se state cercando un modello che costi sotto ai 100 euro vi consigliamo il drone della Potensic con telecamera, U42W aggiornato, WiFi FPV 2.4Ghz. Si tratta di un drone quadricottero in grado di mantenere la sospensione di altitudine, con sensori per l’alta pressione per mantenere la stabilità. Inoltre, questo drone può essere utilizzato con lo smartphone, per ricevere l’immagine dalla telecamera tramite wifi. Inoltre, è dotato di stabilizzazione del giroscopio, che lo rende molto facile da usare, e di 3D Flips, un’altra caratteristica piacevole in un unico pulsante di vibrazione quando il drone gira di 360 gradi.

Altro modello molto venduto, sempre di Potensic, è il drone con Telecamera WiFi FPV 2.4Ghz. Si tratta di un drone telecomandato con funzione di sospensione altitudine, allarme di fuori la gamma di volo, e dotato di SD Scheda di 4G. Questo drone è dotato di 120 gradi di ampiezza dell’angolo, e 720P HD camera che grazie alla modalità Hold Holding e alla modalità VR, è in grado di soddisfare le esigenze di selfie e VR View. Questo drone può essere utilizzato sia per attività all’aria aperto come alpinismo, escursioni così come per le riunioni di famiglia, e catturare ogni momento speciale.

Infine, ultimo modello con costo al di sotto dei 100 euro che vi consigliamo è LiDi RC L15HW (SYMA aggiornamento X5SW). Molto facile da utilizzare anche per chi non ne ha mai usato uno.

Se invece vi interessa un modello con prezzo compreso tra i 100 e i 300 euro quello che fa per voi potrebbe essere il quadricottero di Dazhong, con 506G 5,8 GHz in tempo reale FPV di trasmissione Monitor One-Key-ritorno senza testa 2.4G. Questo drone, grazie all’altitudine automatica, rimane automaticamente all’altezza scelta senza dover accelerare, inoltre è dotato di sistema di volo stabile, una funzionalità che piacerà soprattutto a chi non è esperto, perché vi permetterà di governarlo facilmente, scattare foto chiare e video in ottima qualità.
Altro modello che vi consigliamo è di Potensic, color blu. Si tratta di un drone con fotocamera HD, funzione di Hover per il mantenimento dell’altitudine e Wifi FPV / Live Feed che vi permetterà di utilizzare lo smartphone e ricevere l’immagine della telecamera via flusso wifi, e anche di registrare un video e foto dal drone che li salverà automaticamente nel vostro telefono, in modo da poter condividere o modificare. Inoltre, dispone di stabilizzazione, 3D FLIPS e videocamera HD e 2 batterie.
Ultimo modello è il GoolRC Syma X8HG 8.0 MP HD fotocamera RC. Un quadricottero con barometro che vi permetterà di impostare altezza e modalità senza testa, ovvero senza bisogno di regolare la posizione del velivolo prima del volo.

GoolRC Syma X8HG 8.0 MP HD fotocamera RC Quadcopter con barometro impostare altezza e modalità senza testa
  • l'ultimo sistema di controllo di volo di 6 assi,...
  • adottare il barometro avanzato per mantenere...

Infine, se cercate modelli professionali di drone vi consigliamo il Parrot Bebop 2 FPV. Si tratta di un drone leggero, compatto e robusto, con un’autonomia di 25 Minuti.

Promo
Parrot Bebop 2 FPV Drone Leggero, Compatto e Robusto, Autonomia di 25 Minuti
  • Drone leggero, compatto e robusto di 500 grammi...
  • Registra video in Full HD e fotografa come un...

Altro modello professionale è il DJI Drone Phantom 3 Standard con Videocamera 12 MP/2,7K, Bianco, che permette 25 minuti di volo. Inoltre dispone di collegamento App DJI GO per statistiche di volo, impostazione punto di ritorno, controllo del drone con Live View e cattura video/foto e di connettività video tramite Wi-Fi 2.4 GHz fino a 1KM.

Promo
DJI Drone Phantom 3 Standard con Videocamera 12 MP/2,7K, Bianco
  • Drone con fotocamera 2.7K / 12 Megapixel e...
  • Sistema di posizionamento GPS (per volo esterno)

Infine, ultimo modello suggerito è il Yuneec TYHBREU Typhoon H RTF con videocamera 4K panoramica a 360°, telecomando, gimbal, due batterie e completo di zaino.

Speriamo che questo articolo vi possa essere utile a fare la vostra scelta.

Droni: Tutto quello che devi sapere
Vota il post